La scoperta dell'acqua calda

Impianti per ogni esigenza grazie alle fonti rinnovabili

Gli impianti meccanici sono il motore di un telaio perfetto e danno un valore aggiunto ed unico alle abitazioni in legno realizzate da Casa Natura.

Infatti, Casa Natura ha abbinato la lunga esperienza acquisita nel settore dell'Edilizia di legno all'utilizzo delle tecnologie impiantistiche di ultima generazione in fatto di riscaldamento, raffrescamento, deumidificazione, decalcificazione e produzione di acqua calda sanitaria. Per le loro caratteristiche e rapporti sinergici, quelli proposti da Casa Natura sono gli strumenti in grado di far centrare l’obiettivo: ossia, quello di una casa in legno a bilancio energetico zero e di una struttura dove si sta bene in ogni stagione e in ogni momento della giornata.

Ogni casa è su misura e, dunque, anche le opzioni impiantistiche possono variare a seconda dell’esigenza dei nostri interlocutori (legna, pellet, geotermia, fotovoltaico, solare termico, solare termodinamico, recupero acque piovane e così via). Tuttavia vi sono delle scelte qualificanti, che fanno la differenza nel raggiungimento dell’obiettivo.

Iniziamo la nostra breve rassegna analizzando la Ventilazione Meccanica Controllata (VMC), che consente il ricambio completo del volume d'aria entro un certo lasso di tempo. La VMC espelle l’aria viziata all’esterno, ne trattiene fino al 95% del calore, lo cede poi all’aria pulita (che risulterà, pertanto, riscaldata d’inverno e raffrescata d’estate) e la reimmette infine nei locali. La Ventilazione Meccanica Controllata adottata da Casa Natura è anche connessa ad una pompa di calore e l'interazione tra le due consente di mantenere un corretto grado di umidità all’interno dell’edificio, gestendo il microclima con grande accortezza.

Per quanto riguarda gli impianti base, la tecnologia d’elezione è rappresentata dalle pompe di calore che, oggi come oggi, offrono una vastissima gamma tra cui scegliere: da quelle di "primo prezzo" alle piu’ performanti ed efficienti. Casa Natura, rivolta sempre alla ricerca di prodotti innovativi, utilizza pompe di calore a recupero totale. In questo modo, si ottiene un duplice vantaggio: da una parte si consente una costante produzione di acqua calda sanitaria gratuita e dall'altra si ottiene un notevole risparmio dei costi. Vediamo come: l'unità esterna della pompa di calore, invece di espellere all’esterno il calore proveniente dagli ambienti interni, lo trasferisce all'impianto producendo acqua calda sanitaria a volontà senza aumentare il consumo di energia elettrica.

La modalità di alimentazione di tali pompe calore avviene attraverso un impianto fotovoltaico dotato di batteria di accumulo. Per quanto riguarda il fotovoltaico, impegno particolare di Casa Natura è sul fronte del calcolo del dimensionamento dell’impianto, che deve essere tarato sulle necessità della casa e dei suoi abitanti e deve essere ammortizzabile. Bando, quindi, a impianti sovradimensionati per la cessione di energia alla rete.

In fatto di impiantistica, un'ulteriore opportunità che Casa Natura suggerisce è l’installazione dell’impianto solare termodinamico i cui pannelli, a differenza di quelli degli impianti solari tradizionali, non captano solo i raggi solari ma assorbono il calore dell’atmosfera e dunque sono in grado di produrre acqua calda sanitaria a tutte le ore del giorno e della notte ed in tutte le stagioni.

Grazie alla combinazione tra pompa di calore a recupero totale alimentata da un fotovoltaico dotato di batteria di accumulo e solare termodinamico, si chiude il cerchio di una casa a bilancio energetico zero. E poiché una delle caratteristiche peculiari di Casa Natura è quella di curare ogni dettaglio delle sue costruzioni, in questa perfetta integrazione dei diversi impianti idraulici si inseriscono anche gli allacciamenti agli elettrodomestici, quali lavatrice e lavastoviglie. In dettaglio, la grande produzione di acqua calda gratuita fornita dalla pompa di calore viene veicolata all'elettrodomestico, che la riceverà già calda (fino a 70°) e per questo eviterà la fase di preriscaldamento tramite le serpentine. Ciò riduce i tempi di lavaggio e, di conseguenza, il consumo energetico.

Non da ultimo, per garantire lunga vita a tubature e impianti a serpentina, Casa Natura ritiene utile l'installazione di un impianto di decalcificazione dell’acqua, il quale, filtrandola a monte, toglie il calcare prima che entri negli impianti di casa. L’acqua così è pura e consente di mantenere le strutture pulite più a lungo e dunque performanti.